Un inizio che già promette bene

Le origini. La cucina tra le mani

Ci sono passioni che maturano tra le dita, con il lavoro quotidiano delle mani. E ci sono sogni che si sviluppano da una chiara visione del futuro.

Queste idee lanciano l’immaginazione e l’artigianalità dei fratelli Santarossa nel 1976, quando il loro entusiasmo forma un’impresa – a Mansuè in provincia di Treviso, in un territorio dove si respira la cultura del mobile – e la loro idea di cucina diventa un marchio.

I primi passi di Armony sono veloci grazie all’immediato consenso di una clientela sempre più vasta, in Italia e all’estero. La cura e l’ossessione per la qualità, l’intuito per la forma e la funzionalità passano dalle tradizionali dinamiche del laboratorio di falegnameria alle più moderne logiche industriali. E il ritmo continua a crescere.

Innovazione continua per sempre nuovi traguardi

Oggi e domani. Una squadra dinamica

Oggi, con la guida di Sandro Santarossa, le mani esperte dei professionisti del mobile guidano l’ultima generazione di macchine a controllo numerico. Ma quello che ancora sorprende è la curiosità contagiosa di ogni reparto, dal design alla logistica, dal marketing alla comunicazione, oggi come ieri sempre alla ricerca del miglioramento continuo e del volto nuovo per la cucina di domani.

Uno spazio per condividere le emozioni

Cucinare, raccontarsi, star bene assieme.
La cucina nel cuore.

La cucina non è solo il centro della casa, ma anche quello dell’affettività, della famiglia e dell’identità. La cucina è nel cuore di ognuno di noi.

Una cucina così nasce dal pensiero creativo di designer attenti agli stili di vita e al valore emozionale delle forme funzionali, e cresce con la scelta accurata dei materiali certificati prodotti in modo ecosostenibile.

C’è un dialogo costante tra Armony, le persone che la scelgono, i rivenditori che la propongono, uno scambio d’idee che è la linfa vitale di ogni nostro progetto. Una cucina che cresce nel cuore della gente, nasce dal cuore di chi la crea.